Gravidanza? Diciamo la verità

Gravidanza-diciamo-la-verita

Sfogliando una rivista dedicata alle mamme e ai loro bambini mi sono imbattuta in un uno strano articolo in cui un giornalista sosteneva che le donne in gravidanza  vivono in uno stato di grazia, che sono più felici, cariche di energia e si sentono bellissime. Ora io dico ma a chi volete darla a bere?  

Punto primo sei un uomo e già solo per questo non potresti permetterti di scrivere sull’argomento; punto secondo siamo grandi e grosse e abbiamo smesso di credere alle favole già da qualche decennio. Leggere quell’articolo mi ha talmente fatto andare il sangue al cervello che avrei voluto inviare una bella mail alla direttrice della rivista chiedendo il licenziamento in tronco del povero malcapitato. Ho giurato a me stessa che se qualcuno in mia presenza avesse detto delle scemenze simili gli  avrei messo le mani al collo.

Sono sempre stata una sostenitrice della verità ad ogni costo. Ora ve lo dico io come si sente una donna in gravidanza. Uno schifo ecco come si sente.

Bisogna fare i conti con un bel po’ di inconvenienti. Prendete me per esempio, ho sempre avuto  bruciore di stomaco, ma talmente forte che a volte temevo di aprire bocca per parlare per paura di mandare a fuoco il mio interlocutore. Ora capisco come si sentiva in cuor suo il piccolo drago Grisù.

Gli ormoni sono sballati e il mio umore andava su e giù come se fossi costantemente sulle montagne russe più alte del pianeta, con la differenza che non c’era possibilità di scendere. Ovviamente sono ingrassata  e come se non fosse ancora abbastanza ho avuto problemi di stipsi che mi hanno fatto sentire un aerostato. Per non parlare di altri aspetti su cui è meglio sorvolare per pudicizia. Ovviamente il gioco vale la candela, la gravidanza è un’esperienza indescrivibile, è bellissimo sapere che c’è una creatura dentro di te che si nutre di quello di cui ti nutri tu, che sente quello che senti tu.

E’ emozionante vedere questo scriccioletto durante le ecografie e il momento della nascita sarà uno dei più bei ricordi da custodire per tutta la vita. Ma per quanto mi riguarda non scorderò nemmeno quei fatidici nove mesi e tutto quello che hanno comportato.

Lascia un commento